Gli scienziati hanno accusato il film di bambini nella promozione di disuguaglianza

img

Secondo la ricerca, il cinema può generare false idee sulle classi di povertà e di

I sociologi dell'Università di Duke university hanno studiato americani di film per bambini e ha scoperto che la maggior parte di loro non descrive una classe di struttura della società e il problema della povertà, riporta The Hollywood Reporter.

Gli scienziati hanno studiato le registratori di cassa i prodotti per bambini, vale a dire quelli che sono stati in grado di raccogliere al botteghino più di 100 milioni di dollari. Fondamentalmente si tratta di recenti cartoon da Disney e Pixar, ma nella lista dei 36 nomi entrati e alcuni dipinti classici. Film in cui la classe domanda non ha sollevato (come, ad esempio, in "Bambi"), dallo studio sono stati esclusi.

Pubblicata la classifica più пересматриваемых film

Si è scoperto che la maggior parte dei protagonisti del cinema per i bambini provengono da classe superiore, spesso di sentenza di famiglie reali – e rappresentano circa un terzo di tutti i personaggi. Ancora un quarto del totale si riferisce al bordo superiore della classe media, e solo il 4% degli eroi vivono al di sotto della soglia di povertà.

Tale situazione è диспропорциональной condizione reale degli affari nella società americana, in cui circa un quarto di bambini vivono in condizioni di povertà,

Le origini degli eroi di film per bambini non соответвует struttura della società americana

Un altro problema, che hanno attirato l'attenzione di sociologi, è il modo in cui l'immagine della classe operaia, a cui si riferisce il 16% degli eroi di film. Più spesso si è mostrato soddisfatto per la sua situazione, e solo nel vostro caso sono stati annunciati assimilabili a lui i problemi finanziari.

"Nei bambini piccoli è piuttosto interessante e vista sulle classi", dice Jesse Стрейб, direttore di ricerca. "All'età di 12 anni si imparano un sacco di americani concetti di classe - che i poveri pigri e ricco di persone intelligenti e laboriosi", aggiunge il professore dell'università di Duke university.

In precedenza gli scienziati hanno anche scoperto che la la musica pop umilia gli anziani.